+41 91 835 52 54 - Riva Caccia 1 – Central Park, 1° piano – 6900 Lugano
ilmuseoinerba@bluewin.ch

Spazio Scuole

LE MACCHINE DI TINGUELY
E IL MAGICO MONDO DEGLI OGGETTI

1 SETTEMBRE 2021 – 30 GENNAIO 2022

Al Museo in erba una mostra che coinvolge i bambini nell’universo affascinante, cigolante e strano delle macchine-sculture di Tinguely e nel meraviglioso mondo degli oggetti nelle opere  di Cragg, Spoerri e Cornell. Un’occasione imperdibile per scoprire i segreti del riciclo nell’arte in una divertente “officina della creatività”.

La prima parte dell’esposizione è un viaggio attraverso l’evoluzione artistica dello scultore svizzero. La scelta dei temi privilegia l’aspetto gioioso e poetico dell’artista, con particolare attenzione alle sue “macchine inutili” che, liberate dall’obbligo di avere una funzione, diventano opere d’arte: effimere, imperfette, sonore… sono un omaggio alla fantasia e conquistano l’immaginario dei bambini. Tinguely assembla ferraglia e giocattoli raccolti in depositi e discariche… ed ecco la “magia”: gli oggetti di scarto, gettati via dalla società consumistica, rinascono grazie alla creatività sconfinata dell’artista.

La seconda parte presenta altri artisti che mettono l’oggetto al centro della loro opera: Joseph Cornell e le sue scatole “raccontastorie”, Daniel Spoerri e gli insoliti pic-nic, Tony Cragg e i coloratissimi collage di piccoli oggetti. Sperimentando in modo ludico, i bambini si avvicinano qui a un’arte moderna allegra e ironica che parla un linguaggio simile al loro e sono stimolati a coltivare le loro idee e la loro creatività anche dopo la visita.

Il doppio percorso è stato ideato da Roland Besse (Espace des inventions di Losanna – Tinguely) e dal team didattico del Museo in erba.

ATTIVITÀ IN CLASSE E… NELLA NATURA – ANNO SCOLASTICO 2021/2022

Continua il progetto finalizzato alla conoscenza di artisti e tecniche concepito per essere portato all’interno delle classi del territorio.

Un percorso didattico e ludico che prevede la presenza di un’animatrice del Museo in erba, tutte professioniste in ambito storico/artistico ed educativo, che gestirà le attività direttamente nelle sedi richiedenti, predisponendo materiale, organizzazione e gestione.

MUSEO IN CLASSE

L’obiettivo delle nostre attività è quello di educare all’arte con un approccio divertente e giocoso, raccontando storie, curiosità e aneddoti che coinvolgono i bambini; in questo modo l’arte non è qualcosa di astratto e lontano, ma qualcosa di familiare che li riguarda e che li può aiutare nell’espressione delle emozioni e dei sentimenti.
Pertanto anche in classe portiamo la nostra esperienza e le nostre competenze con informazioni e approfondimenti (in linea con l’età dei bambini), presentiamo gli artisti, i movimenti, gli strumenti e le tecniche pittoriche, ma lasciamo spazio alla libera espressione e alla creatività di ognuno.

Un percorso di questo genere legato all’arte e all’infanzia non prevede perciò la copia, il ricalco o il trasferimento di immagini ma spunti per realizzare splendidi capolavori di “artisti in erba”.

Responsabili del progetto: Emanuela Bergantino e Elisa Ferrario.

Per informazioni e prenotazioni:
Tel. +41 91 835 52 54; ilmuseoinerba@bluewin.ch

Un percorso di tre incontri in classe per la scuola dell’infanzia. Ogni incontro prevede due momenti: la lettura di un libro illustrato e un’attività creativa ispirata a un determinato artista. Il legame tra testo e artista è dato dallo stile, dalla tecnica, dall’uso del colore e delle forme. L’obiettivo è quello di incuriosire i bambini attraverso la lettura e di far scoprire loro linguaggi, segni e materiali diversi con cui esprimere idee ed emozioni.

  • Orso, buco! (N. Grossi, edizioni Minibombo)
    Un racconto divertente fatto di forme semplici, colori e suoni ci porta nei quadri astratti di Kandinsky;

  • Piccolo blu e piccolo giallo (L. Lionni, Babalibri editore)
    La storia di un’amicizia che supera i pregiudizi e le differenze ci fa scoprire i coloratissimi collage di Matisse;

  • Tararì tararera (E. Bussolati, Carthusia edizioni)
    Un libro “sonoro” in una lingua universale si trasforma in un viaggio avventuroso nella giungla del pittore Henri Rousseau.


Costi:

> Visita alla mostra (con atelier) al Museo in erba + 3 incontri in classe di 1 ora e mezza, con materiali
Tariffa: Fr. 520.- per classe

> Opzione senza visita al Museo: 3 incontri in classe di 1 ora e mezza, con materiali
Tariffa: fr. 450.- per classe

Conservare lo spirito dell’infanzia dentro di sé per tutta la vita vuol dire conservare la curiosità di conoscere, il piacere di capire, la voglia di comunicare (Bruno Munari).
Da sempre gli artisti hanno inseguito il sogno di preservare il fanciullo che è dentro ognuno di noi, dando vita a produzioni artistiche libere e sincere. Il rapporto tra arte e infanzia ha ispirato soprattutto le avanguardie artistiche del Novecento che, in molti casi, hanno reinventato la realtà partendo proprio dalla visione che ne hanno i bambini. Gli allievi, coinvolti e stimolati dal lavoro di tre artisti che hanno saputo in modi diversi “tornare bambini”, sperimentano e creano con un linguaggio a loro familiare, che infonde fiducia, sicurezza e accresce l’autostima, nonché l’interesse verso l’arte stessa.

  • Paul Klee: la natura a testa in giù!
    I signori critici dicono spesso che i miei quadri assomigliano agli scarabocchi dei bambini. Potesse essere davvero così! I quadri che mio figlio Felix ha dipinto sono migliori dei miei… Vorrei essere come appena nato, ignorare i poeti e le mode, essere quasi primitivo” (P. Klee). Ecco perché spesso nello opere di Klee ci sono elementi che hanno posizioni bizzarre, proporzioni strane e disegni ingenui come quelli dei bambini.

    Ispirati dal pensiero di Klee e dai suoi quadri, i bambini realizzano un paesaggio fantasioso e colorato che si può guardare da diversi punti di vista, anche sottosopra.
  • Franz Marc: mucche gialle e cavalli blu
    Le opere del pittore tedesco rappresentano animali e paesaggi multicolore e si distinguono per un uso del colore non convenzionale. Marc appartiene, infatti, al gruppo degli espressionisti che scelgono i colori in base alle emozioni e non alla realtà, dando vita a composizioni inaspettate. I bambini disegnano un animale con un colore e un atteggiamento insoliti (ad esempio la mucca gialla che salta di Franz Marc) in un ambiente variopinto.
  • Jean-Michel Basquiat: scarabocchi d’artista
    Basquiat è un artista molto giovane che sogna di fare il disegnatore di cartoni animati. Il suo stile è dirompente, sovversivo. In questo laboratorio i bambini comprendono l’importanza per l’arte moderna/contemporanea di creare senza regole, sovrastrutture, convenzioni: come Basquiat si sentono liberi di esprimersi e di raccontare storie con linee, macchie, ghirigori, segni, cancellature, simboli e personaggi, senza paura di sbagliare o di non piacere.


Costi:

> Visita alla mostra (con atelier) al Museo in erba + 3 incontri in classe di 1 ora e mezza, con materiali
Tariffa: Fr. 520.- per classe

> Opzione senza visita al Museo: 3 incontri in classe di 1 ora e mezza, con materiali
Tariffa: fr. 450.- per classe

Il progetto propone di sviluppare in classe alcuni artisti e temi trattati nella mostra (prima o dopo la visita, come momento propedeutico o come conclusione dell’esperienza, a scelta del docente). Per Cornell e Cragg il focus è sugli oggetti e sulla nuova valenza che assumono nell’arte del Novecento, mentre per la coppia Jean Tinguely/Niki de Saint Phalle l’attenzione va all’uso del disegno e dei simboli.

  • Jean e Niki: messaggi in codice
    Tra pittogrammi, emoji e modi di dire nasce un messaggio simbolico e colorato ispirato alle opere di Jean e Niki, in particolare alla Fontana Stravinsky e al Giardino dei Tarocchi;

     

  • Tony Cragg: che sagoma!Un mosaico di piccole immagini si nasconde in un insolito disegno double face;

     

  • Joseph Cornell: storie in scatola
    Ritagli, disegni, piccoli oggetti, raccontano storie e ricordi di ogni bambino. N.B. per questo atelier ogni allievo deve portare piccoli oggetti rotti, cartoline, figurine,
    biglietti usati… e una scatola (es. di scarpe, dei cereali…).

     

Costi:
> Visita alla mostra (con atelier) al Museo in erba + 3 incontri in classe di 1 ora e mezza, con materiali
Tariffa: Fr. 520.- per classe

> Opzione senza visita al Museo: 3 incontri in classe di 1 ora e mezza, con materiali
Tariffa: fr. 450.- per classe

A partire dal testo letterario adottato dall’insegnante per l’anno scolastico in corso, ecco un progetto sull’illustrazione! Una volta individuati insieme al docente i temi, i personaggi, o le sequenze del libro su cui si vuole impostare il lavoro, sono proposti tre artisti/tecniche/movimenti. Al termine del percorso, ogni bambino avrà le sue personali tavole illustrate della storia.

Costo:
> Visita alla mostra (con atelier) al Museo in erba + 3 incontri in classe di 1 ora e mezza, con materiali
Tariffa: Fr. 520.- per classe

> Opzione senza visita al Museo: 3 incontri in classe di 1 ora e mezza, con materiali
Tariffa: fr. 450.- per classe

Una divertente passeggiata con un’animatrice del Museo in erba per scoprire le istallazioni realizzate, da diversi artisti e con materiali naturali, nel bosco di San Clemente, in Capriasca. Momenti di osservazione, interazione, narrazione e atelier creativi.
Luogo di ritrovo: scuole di Vaglio. Durata: 1 ora e mezza

Costo:
> Percorso di Land Art: fr. 150.-

UNA GIORNATA A LUGANO

MUSEO E VISITA ALLA CITTÀ

Una giornata a Lugano fra arte e scoperta della città

In collaborazione con il progetto didattico “Alla scoperta di Lugano” di Romina Poretti e Maria Brasi proponiamo una giornata a Lugano che comprende l’attività al Museo in erba e una visita didattica della città con guida.

Il “pacchetto” per le classi prevede:

– visita alla mostra del Museo in erba e laboratorio (2 ore)

– visita alla città attraverso monumenti e piazze del centro storico dal lungolago a Villa Ciani (1 ora ½)

Costo: visita al Museo e atelier + visita alla città con materiale didattico per allievi e docenti fr. 290.-

Informazioni: Museo in erba 091 835 52 54; ilmuseoinerba@bluewin.ch

Informazioni e prenotazioni

 

Per informazioni e prenotazioni:
Tel. + 41 91 835.52.54;
ilmuseoinerba@bluewin.ch

    Nome (richiesto)

    Email (required)

    Oggetto

    Messaggio

    [recaptcha]